le ginocchia di Sant’Antonio

Era l’anno 1222 quando in Sicilia giunse il Santo di Padova durante il suo secondo viaggio. Si sa per certo che fosse di passaggio sulle madonie e che si stava recando al martinetto di Castelbuono per comprare una campana. La leggenda continua la storia e narra che il santo non potendo pagare la campana fu invitato a portarsela sulle spalle. Lo fece. Giunto però ove ora sorge la chiesa di San  Francesco si fermò esausto a pregare davanti all’edicola della Madonna di cui era devotissimo, lasciando sul marmo l’impronta delle sue ginocchia! Da quel giorno a Castelbuono la devozione verso il Santo crebbe ed ebbe culmine con la costruzione di una cappella ove il santo si fermò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: