e nta sta strata

raccolta da Salomone Marino a Castelbuono

e nta sta strata ci tegnu na spiranza

lu me curuzzu a na picciotta penza

si c’è cocchi pirsuna ca ti pensa

ti cridi ca pi tia nuddu ci penza?

ia na na manu ci tegnu na lanza

na latra ci tegnu putenza

spica di franza mia, spica di Franza!

nui n’amu amari e ci ha aviri pacenza

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: