Sant’Antonino martire

La congregazione di Sant’Antonino martire risale agli ultimi decenni del 1500. Ne abbiamo sentore nel 1606 quando i minori Osservanti si trasferiscono nella chiesa dedicata al Santo. Subisce una decadenza in seguito alla fondazione della congregazione del Santissimo Crocifisso (della Parte alta) che vede una grande partecipazione popolare. Il simulacro del Crocifisso infatti si dimostra miracoloso e la gente accorre ai suoi piedi chiedendo grazie. Infine il Crocifisso è proclamato Compatrono del Paese. La confraternita di Sant’Antonino però non scompare del tutto e torna a risplendere nel corso del XIX secolo. Solo nel 1841 però riesce, con l’assenso del Vescovo di Nicosia a divenire compagnia. i confrati indossano “l’abitino” di colore verde con il bordo rosso ed una piccola coccarda rossa cucita sul davanti. Anticamente v’era la cappa.

le insegne della compagnia sono i misteri e lo stendardo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: