Pubblicato da: cuccoangelo | 4 dicembre 2010

IL CULTO DI SANT’ELIGIO, un Santo dimenticato.

sulle origini del culto di Sant’Eligio non sappiamo molto. tuttavia siamo certi che il culto al Santo si diffuse prima del XVI secolo.
Patrono indiscusso degli animali da soma (cavalli, muli ed asini in particolar modo), veniva invocato con il nome di Sant’Aloj, nome tratto forse dalle litanie in latino o dal francese.

Sant’Aloj era tra i santi più invocati, al suono del suo nome si ammanzivano i cavalli, ” a Nomi e gloria i Sant’Aloj” si diceva agli animali per farli calmare.

testimoni fedeli del suo culto sono la ricca tela settecentesca della Matrice Nuova e l’antica statua lignea (cinquecentesca; purtroppo non visibile e chiusa in un armadio in attesa di migliore sistemazione).

La festa si svolgeva, fino a qualche tempo fa, in Novembre. il Santo si poneva sull’altare maggiore mentre una folla di cavalli e cavalieri si schierava sul sagrato dove un sacerdote impartiva la benedizione. in tempi più remoti il Santo era condotto in processione ed è possibile che sfilasse anche durante la teoria della processione patronale


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: