Pubblicato da: cuccoangelo | 20 giugno 2010

aspettando San Giovanni

qualche anno fa, mi ritrovai a parlare con alcuni amici della festa di San Giovanni battista . girovagando intorno agli antichi riti che si legano a questa occasione ebbi a costatre con sorpresa che li incuriosiva in maniera maggiore quello che consideravo il più normale in assoluto : il Comparatico. un rito abbastanza semplice, forse fin troppo, da sembrare esotico e misterioso. il comparatico di San Giovanni è il coronamento di un forte legame di amicizia con la simbolica presentazione dello stesso a Dio tramite la figura del Battista. i riti di comparatico (ancora oggi attuali sia a castelbuono che, più vitali, altrove) sono diversi da paese a paese, ma soprattutto tra i due sessi tuttavia uno schema comune esiste e di solito si contraddistingono per lo scambio di un dono ( un garofano rosso, un sorso d’acqua, un braccialetto, un laureddu…) e la recita di una formuletta rituale in cui si invoca il sacro vincolo dell’amicizia e la si affida al Santo. un pellegrinaggio insieme, la Santa Messa o la cena concludono degnamente il rito.
dal 19 giugno in poi (dopo la festa di San Calogero) era lecito chiedere al futuro compare se voleva stringere questo vincolo indissolubile….


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: